La ricerca mi ha portata a scoprire opere straordinarie che descrivono la storia del costume Salentino, rappresentato in alcuni meravigliosi acquerelli realizzati da una coppia di artisti che tra il 1782 e il 1797 fu incaricata, da Ferdinando IV, di rilevare con il pennello le fogge del vestiario, compresi i gioielli, dei sudditi del regno .
Ho sempre subito il fascino delle arti antiche, alle quali mi sono ispirata per i miei progetti, e non posso scordare quelle mani sapienti e pazienti di donne che da ragazzina vedevo impegnate a sfidarsi con l’arte del ricamo nella creazione dell’opera: il risultato finale era sempre una creazione unica irripetibile che nessuna macchina nella sua precisione avrebbe mai potuto riprodurre. Come chiamare tutto questo se non “ARTE”?
Dopo aver appreso tecniche, ricercato tessuti, fili e pietre, approfondito la storia, scopro la voglia di esprimere la mia interiorità ed il suo legame con la mia terra. Nasce così la mia espressione artistica con il jewellery designer, dando vita a piccoli tesori di seduzione e raffinata eleganza, con l’intenzione di stimolare in chi li ammira e li indossa le mie stesse emozioni.
Il desiderio di ricreare nei miei gioielli le trasparenze del mare, il dorato calore del sole, il sofisticato intreccio del barocco scolpito nella pietra leccese, il rosso del corallo Gallipolino e dei pomodori d’inverno appesi a grappoli sul candore dei muri imbiancati con la calce, l’argento sprigionato dalla luna che si rispecchia nelle calde acque dello Ionio, il vinaccio del mosto profumato, il rosso marrone della terra fertile, il colore delle croci lignee presenti in ogni Chiesa, e l’oro dei preziosi ricami sugli abiti delle mille Madonne della mia terra.
E questo che immagino e che racchiudo nella mia arte, partendo dalla progettazione ispirata, continuando con la realizzazione, utilizzando le tecniche antiche ma in chiave rivisitata, e impreziosendo il tutto con pietre dure, perle, coralli, cristalli… usando solo le mie mani.

 ESCAPE='HTML'
 ESCAPE='HTML'
 ESCAPE='HTML'